Traduttore Italiano Genovese - TIG
Presentazione

Vai alla pagina principale del TIG

Vuoi collaborare col TIG? Mandami una mail!

Premessa

Quante volte, cercando di tradurre in genovese ci siamo posti domande cos: ma come si traduce "orrido"? E "parete"? E quell'altra parola? Ecco questo Traduttore Italiano Genovese, il TIG, si propone, in modo semplice, di fornire, per ogni parola italiana (ma chiss quando!), la traduzione in genovese. Si ricordi tuttavia che una traduzione in un bel genovese non pu essere fatta parola per parola, ma occorre farla seguendo luso di chi il genovese lo parla correttamente.

Ringrazio infine lAcadmia Ligstica do Brnno per aver ospitato questo mio lavoro assolutamente incompleto e destinato a non finire.

Franco Bampi

N.B. A dispetto del nome, che ho scelto perch mi piaceva, il TIG non traduce frasi, ma solamente parole e locuzioni.


Come strutturato il TIG

Quando ci sia ritenuto necessario, il lemma italiano seguito dalla parte del discorso (una stessa parola pu appartenere a diverse parti del discorso: es. piacere pu essere sostantivo o verbo) e da poche parole per precisarne compiutamente il significato.

Per la traduzione in genovese si tende a fornire poche parole, evitando i sinonimi che possono trovarsi nei sinonimi del lemma italiano. Il genere del sostantivo genovese viene indicato solamente quando diverso da quello della corrispondente parola italiana (es.: altare, sm = art, sf). Si segnalano gli arcaismi e gli italianismi. Per avere la certezza della pronuncia le parole genovesi sono scritte in grafa ofii con tutti gli accenti. Sar poi l'utilizzatore a decidere quali accenti mettere davvero.

Per la traduzione in genovese pu essere indicata, tra parentesi quadre, la fonte da cui tratta. Le fonti principali sono due:
Giovanni Casaccia, Dizionario Genovese-Italiano seconda edizione accresciuta del doppio e quasi tutta rifatta, Tipografia di Gaetano Schenone, Via della Maddalena 26, Genova (1876);
Carlo Olivari, Laboratorio di lingua genovese, Zeneise Riso Ro - Vocabolario Genovese-Italiano, Italiano-Genovese, Liberodiscrivere, Genova, (2006), parte Italiano-Genovese, che compendia tre vocabolari: quello di Gaetano Frisoni (1910), di Alfredo Gismondi (1955) e di Fiorenzo Toso (1998). In questo modo si ha un ampio repertorio da cui trarre le informazioni.

Il Casaccia indicato con il numero di pagina in questo modo [312] mentre l'Olivari indicato semplicemente come [oli] perch il riferimento alla voce identica al lemma italiano. La citazione [oli ] significa che Olivari ha posto la parola tra quelle per le quali non ha trovato una traduzione soddisfacente in genovese. Ho indicato con [FB], che sono io, le traduzioni non presenti n sul Casaccia n sull'Olivari, traduzioni che quindi possono essere opinabili. Parimenti saranno indicate le proposte di eventuali collaboratori; in particolare [AG] denota le proposte di Alessio Gastaldi e [GC] quelle di Giorgio Celoria (Zrzo). Per le traduzioni dei toponimi e dei nomi propri o di famiglia non indicata alcuna fonte. Le citazioni sono fatte in quest'ordine [cas], [oli], [FB o altri]: la presenza di una fonte elimina tutte quelle successive, in particolare se presente [oli] vuol dire che la traduzione della voce italiana non reperibile sul Casaccia. La gerarchia delle fonti ci consente di capire come i vari lemmi siano stati registrati. Infine le citazioni sono tante quante le parole genovesi riportate e nello stesso ordine: il segno # si usa quando la citazione della parola identica a quella che precede.

Per ogni lemma italiano possono essere presenti delle note e della fraseologia (magari per evidenziare un plurale non ovvio).


Qualche criterio per passare dall'italiano al genovese

evidente che nel cercare la parola genovese corrispondente a una parola italiana occorre spesso procedere a delle ricostruzioni. Scrive Carlo Olivari a p. xi: alle mancanze delle parole genovesi occorre porvi rimedio sia con ulteriori approfondite ricerche, sia facendo ricorso appunto a italianismi o locuzioni o con ricostruzione.

Data la comune origine latina, esistono alcuni modi "naturali" per passare dall'italiano al genovese. Qui provo ad individuarne alcuni.

Le regole dei suffissi:


Collaborazioni

Il TIG aperto alla collaborazione di chiunque. In attesa di una pagina con un "form" da compilare, chi vuol suggerire delle parole e delle traduzioni, mi invii una mail all'indirizzo franco@francobampi.it

Collabora al progetto del TIG Alessio Gastaldi, compilatore della versione genovese di Firefox.